Resoconto Informativa Annuale del 10 luglio 2017

 

Lunedì 10 Luglio si è svolto, presso la sede di Unindustria di Roma, l’incontro, previsto dal CCNL, sull’informativa annuale.  Hanno partecipato tutte le RSU/RSA della Sistemi Informativi, alla presenza dei funzionari nazionali di Filcams CGIL e Fisascat CISL. L’azienda era presente con l’Human Resources Leader e il Payroll & HR Admin manager.


La riunione è iniziata con una dichiarazione da parte della componente USB della RSU di Roma che, pur ringraziando Azienda ed Unindustria per aver ritardato la data dell’incontro per attendere il termine delle operazioni di voto per il rinnovo della RSU di Roma e permettere la partecipazione della nuova rappresentanza, ha formalmente protestato per la mancata convocazione al tavolo del funzionario nazionale USB, sindacato largamente più rappresentativo nella sede di Roma. Unindustria ha risposto che, storicamente, vengono invitate alle informative annuali le sole sigle firmatarie il CCNL Nazionale.

Nell’ambito dell’informativa annuale, l’Azienda ha poi presentato i seguenti dati:

Popolazione aziendale: al 31 dicembre 2016 la popolazione aziendale consta di 796 unità con una diminuzione di 186 unità rispetto all’anno precedente. Le cause delle dimissioni sono state: procedura di mobilità (133), uscite incentivate (23), uscite volontarie (27), altri motivi (3).
Dati economici: ripresa del portafoglio ordini (+54%), soprattutto nell’area banche e assicurazioni (+84%), nella PA (+45%). I ricavi continuano a diminuire anno su anno (-7%) con un volume totale di circa 70 milioni di euro.
I costi del personale hanno avuto una riduzione del 7% anno su anno. Il bilancio si è chiuso con un disavanzo di 7.308.651 euro, dovuti ai circa 11 milioni di oneri dovuti al programma di mobilità. Gli indicatori economici sono tornati positivi. Ad esempio, il MOL (Margine Operativo Lordo/Ricavi delle vendite) è del 5,17% mentre nel 2016 era del -0,12%.
Outplacement: 99 colleghi usciti durante la procedura di mobilità hanno utilizzato i servizi messi a disposizione dalla società di outplacement. Di questi 40 sono stati ricollocati, 14 hanno sospeso il rapporto con l’azienda, gli altri sono ancora attivi (in ricerca di attività).
Personale in attesa di assegnazione:  Nell’arco temporale dei primi sei mesi il numero degli IDLE si è attestato tra le 17 e le 28 unità. Obiettivo dell’azienda è avere un valore fisiologico intorno al 2% (circa 14 unità).
Formazione: la strategia aziendale si avvale delle seguenti modalità:
· Corsi interni con Tutoring
· Corsi esterni
· Certificazioni
· Mentoring
Il monitoraggio sulle attività formative è trimestrale e si avvale di un nuovo tool a disposizione dei manager.  Nel 2016 è stata coinvolta il 10% della popolazione aziendale con un totale di 648 giornate. Molto utilizzata anche la modalità in Training Of Job (TOJ) che ha visto impegnati 59 colleghi, 51 dei quali sono stati poi impegnati in attività produttive.

Business – Focus 2017
GBS Pubblic: consolidamento della quota di partecipazione, nell’ambito dell’Accordo Quadro Applicativo, ai singoli appalti specifici che usciranno nel corso dell’anno.  Massimizzazione degli ordini esecutivi nell’ambito del Contratto Qadro Sistemi Gestionali Integrativi su tematiche ERP e documentale. Partecipazione a gare in ambito ASL, Aziende Ospedaliere e regioni, partecipazione insieme ad IBM all’ECM Competence Center in ambito Filnet, SPSS, Cognos, ecc. Sviluppo delle competenze sulle tematiche relative a Watson (Cognitive asset factory).
GBS FSS: Percorso che guiderà le tematiche di vigilanza verso i sistemi cognitivi (obiettivo: innestare Watson nel settore FSS). Sviluppo del BPO (Business Process Outsourcing) bancario come anello di retention verso i nostri clienti. Consolidamento in ambito NPL (Non Performing Loan), settore nel quale abbiamo già acquisito i tre più grandi player italiani. Creazione della nuova unità Regulatory Compliance Service per rispondere al focus di mercato in ambito e sul piano di trasformazione da BCI a BCE.
GTS: massimazione degli ordini esecutivi nell’ambito del Contratto Quadro SPC (Servizio Pubblico di Connettività). Partecipazione alla nuova gara sistemistica per Consip in RTI con IBM, continuare l’investimento nel Security Operation Center. Evoluzione dei servizi centralizzati che si basano sulla consolidata esperienza di SmoD.

Commento finale (dell’azienda): L’azienda è impegnata nel massimizzare gli ordini che permetteranno di invertire il processo di erosione del backlog rivolgendosi, in massima parte, al mercato diretto e non più al mercato interno (IBM e controllate).  I "tagli" dello scorso anno sono stati indirizzati nella giusta direzione ed alcuni risultati economici (ordini, indicatori) lo stanno a testimoniare. Al momento non sono previste ulteriori riduzioni del personale, la cui possibilità non può comunque mai essere completamente esclusa per il futuro, ricordando anche che l'attenzione alla riduzione dei costi rimane sempre massima.


RSU Sistemi Informativi Roma            RSU Sistemi Informativi Perugia

RSA Sistemi Informativi Milano          RSA Sistemi Informativi Torino

 

primi sui motori con e-max
  • 10 Novembre 2017 - Sciopero Generale USB
  • 17 Luglio 2017, ore 9:30 - Riunione RSU  Roma
    Oggetto: StartUp dopo elezioni
  • 10 luglio 2017, ore 15:00 - Incontro RSU/RSA, Azienda e O.O.S.S. presso U.I.R. Roma
    Oggetto: Informativa annuale

STAY CONNECTED

Clicca su un link e scarica la APP della RSU:

Android